Associazione “Filo di Seta – onlus“

Via Bordalucchi 3, 36030 Fara Vic.

tel. 0445–397080

fax 0445-398266

p.i. e c.f. 03296020245

e.mail: info@filodiseta.org

ingrandisci la fotoascolta la musica vedi il trailer

Centro Diurno “Casa Enrico” per persone diversamente abili

convenzionato con Azienda ULSS 4 Alto Vicentino - Deliberazione ULSS n. 190 di reg. del 22.03.2007

Chi Siamo

L’associazione “Filo di Seta-onlus” è nata nel febbraio 2005 a Fara Vicentino per volontà dei signori Osvaldo e Luisa Tonello genitori di Giovanni, un ragazzo disabile, gravemente compromesso nel linguaggio verbale, ma capace di esprimere attraverso i tasti di un computer la sua reale, quotidiana lotta per assaporare la vita e i suoi aspetti più veri.


Occuparsi dei ragazzi come Giovanni e delle loro famiglie diventa per i signori Tonello un obiettivo da perseguire con ogni forza. E così, danno vita all’associazione che fonda le sue radici nella convinzione che le persone disabili siano persone speciali, interiormente ricche e capaci di far vivere  agli altri esperienze di vera umanità.


L’associazione decide pertanto che l’obiettivo primario da raggiungere è la creazione di un luogo dove si possa dare a queste persone l’opportunità di accrescere la consapevolezza che “l’arte di apprendere” non ha età e che si può imparare a vent’ anni come a quaranta, a cinquanta o a sessanta e che il percorso verso la maggiore autonomia possibile, deve essere l’idea centrale di ogni percorso educativo.


Su queste basi sorge “Casa Enrico”, un Centro Educativo Occupazionale Diurno, che apre le sue porte il 3 aprile ’06. 


Situato tra il verde delle colline di Fara Vicentino, il centro accoglie inizialmente 14 ragazzi disabili. È  un luogo ricco di vita, di colore, di serenità, dove si cerca di offrire molteplici attività atte a stimolare la crescita personale di ogni ragazzo tenendo conto delle sue peculiarità nelle azioni del quotidiano vivere.


L ’offerta  delle attività è molto ampia e non richiede alla famiglia impegni economici aggiuntivi per far partecipare il proprio ragazzo anche alle attività riabilitative  più specialistiche.


L’associazione sta attualmente finanziando gran parte del progetto con le molteplici attività del centro garantendo così a tutti un’elevata qualità negli interventi.